Zitella

  Z

/ẓi-tèl-la/

Sostantivo femminile

SIGNIFICATO: Il termine si riferisce ad una donna nubile dall’età piuttosto avanzata che non si è sposata e che non lo è mai stata. In tono dispregiativo si indica anche una donna anziana dal carattere burbero e scontroso. Anticamente il termine era utilizzato in modo più ovattato per indicare una donna in età da matrimonio in cerca di un marito.

SINONIMI di zitella: nubile, signorina, single, ragazza o in tono dispregiativo bisbetica.

La derivazione della parola zitella è poco chiara e ci sono diverse teorie. Secondo alcuni deriva dal termine tedesco zitze che significa tettarella, secondo altri dai termini anglosassoni tite e titte che significano rispettivamente mammella e fanciulla. Secondo un’altra teoria zitella deriva dal termine toscano zita che a sua volta proviene da cita o citta che significa bambina e secondo le origini persiane pura o vergine.

ESEMPI PRATICI di frasi con la parola zitella:

Se continua ad aver quel comportamento così acido resterà una zitella a vita.

Quella vecchia zitella si diverte a spettegolare di tutto e tutti.

Quella mia amica zitella passa ore intere sul web per trovare un marito.