Rigattiere

  R

/ri-gat-tiè-re/

Sostantivo maschile

La parola potrebbe derivare dal latino recaptare che significherebbe comprare e poi rivendere.

SIGNIFICATO: Nell’accezione comune, il rigattiere viene identificato con quella persona che di mestiere compra roba usata di scarso valore, per poi rivenderla successivamente cercando di lucrare un piccolo guadagno. Secondo alcuni l’origine della parola deriverebbe dal francese regrattier, ossia venditore al dettaglio; nello specifico la parola avrebbe una chiara origine dal francofono Kratton, che starebbe a significare grattare, ossia riuscire ad ottenere un piccolo margine da una vendita. Altre teorie, invece, ritengono che l’origine sia diversa e da ricollegarsi a parole più vicine alla nostra lingua come ricattare. 

SINONIMI di rigattiere: robivecchi, straccivendolo.

ESEMPI PRATICI di frasi con la parola rigattiere:

In un mercatino toscano, trovai presso un rigattiere una vecchia coppia di candelabri.

A casa di mia nonna era presente un antico alambicco che lei aveva comprato da un rigattiere.

Comprai da un rigattiere un vecchio libro di ricette