Esoterismo

  E

/e-ṡo-te-ri-smo/

Sostantivo maschile

SIGNIFICATO. Il termine deriva da esoterico e fa riferimento a tutte quelle dottrine mistiche e religiose che cercano di raggiungere la verità, andando oltre la superficiale apparenza. L’esoterismo è costituito, nello specifico, dal carattere di questi gruppi: le cui nozioni sono infatti riservate agli adepti, gli unici in grado di rivelare il significato nascosto dell’esistenza. Sinonimo di segreto, riservato, occulto, enigmatico. 

In ambito filosofico e religioso, si intende una tipologia di insegnamento riservato ad un gruppo ristretto di affiliati. 

A livello colloquiale, si riferisce ad un tipo di linguaggio di difficile comprensione e sconosciuto ai più.

In senso ampio, si allude anche all’atteggiamento di segretezza manifestato da certi gruppi che, in virtù di un principio di esclusività, custodiscono una serie di conoscenze con estremo riserbo e riservatezza.

Dal greco: esoterikòs (segreto, interno), ma anche eisoteo (far entrare).

ESEMPI PRATICI di frasi con la parola esoterismo:

La filosofia esoterica nasce come disciplina legata ai discepoli di Aristotele, il cui contenuto era riservato ai non profani.

Quel ragazzo quando parla utilizza un linguaggio esoterico.

L’esoterismo occidentale è stato oggetto di numerose ricerche scientifiche ed antropologiche.

Alcuni gruppi manifestano un atteggiamento esoterico, vietando che trapelino informazioni sul loro conto.